Contenuto principale

ATTIVITÀ PLURISENSORIALI E COGNITIVE

ATTIVITÀ PLURISENSORIALI:

► Aromaterapia
► Aromaterapia in cucina
► Arteterapia
► La musica ed il canto
► Ortoterapia

 

ATTIVITÀ COGNITIVE:

► R.O.T. Reality Orientation Therapy
► Le tre “Erre”, Terapia di riattivazione globale
► Riabilitazione cognitiva individualizzata
► Training cognitivi
► Esercizi per la funzione percettiva e spaziale
► Memory training

 

AREA COGNITIVA

Rot (R.O.T. "Reality orientation therapy"), riabilitazione cognitiva individualizzata, training cognitivi, esercizi per la funzione percettiva e spaziale, cicli di memory training.

FINALITÀ
Aiutare le persone a recuperare l'interesse per l'ambiente ed a mantenere le competenze comportamentali e sociali della vita quotidiana il più a lungo possibile.

OBIETTIVI
Maggiore orientamento spazio-temporale, sostenere le abilità residue ed eventualmente supportare quelle compromesse, favorire il recupero delle capacità psico fisiche garantendo il miglior livello funzionale possibile.

STRUMENTI
Stimolazione costante con esperienze dirette di relazione e di interazione sociale, all'interno e all'esterno del Centro.
Esercizi in modalità scritta e orale.


La tre "Erre" Terapia di riattivazione globale

FINALITÀ
Riattivare memorie perdute per poter rimotivare la persona ad un nuovo"equilibrio"e renderla partecipe ad un contesto di vita sociale; sollecitare le abilita' ancora indenni, stimolando l'opinione personale della persona, sulle conoscenze possedute (geografiche,culturali, storiche ecc..).
OBIETTIVI
Il riorientamento attraverso stimolazioni legate allo spazio e al tempo, per aiutare la persona a ritrovare i punti di riferimento ambientali.
La reminiscenza attraverso la rievocazione dei ricordi legati a eventi del passato e alle esperienze autobiografiche del paziente, si prefigge di stimolare la memoria MLT
Attraverso questo intervento si possono inoltre vedere tutti i contributi che le persone hanno dato alla vita e le sensazioni che si provano per esperienze positive fatte da loro stessi.
La rimotivazione attraverso la discussione di alcune tematiche legate alla vita attuale della persona, è finalizzata a far sentire la persona ancora partecipe del suo contesto di vita.

STRUMENTI UTILIZZATI:
coinvolgimento di gruppi da 6 o da 8 persone e discussione sui problemi personali e sulle esperienze della settimana.
Vengono utilizzati:

  • album con foto (familiari, personaggi famosi ecc..)
  • cartoline di posti che evocano ricordi positivi
  • scrittura di lettere o cartoline ad amici o parenti
  • elaborazioni scritte da parte degli ospiti su diverse tematiche

 

AREA MOTORIA
Longevity ( Ginnastica dolce)


FINALITÀ
Mantenimento della salute fisica, miglioramento del quadro sintomatologico funzionale.

OBIETTIVI:
Mantenimento della tonicità muscolare, della coordinazione motoria e aumento del livello di benessere psicologico.

STRUMENTI: il movimento corporeo


AREA SENSORIALE
Musicoterapia

FINALITÀ
Attraverso musiche, balli, modalità comunicative anche non verbali il musico terapeuta fa ricordare alla persona affetta dalla malattia di Alzheimer la melodia e le parole di alcuni canzoni che sono state importanti nella sua vita ;
in molti casi egli è in grado di ricordare, perché la musica coinvolge l'individuo principalmente sul piano emozionale e non su quello cognitivo.
La musica offre soprattutto un vocabolario nuovo a chi sta perdendo la comunicazione verbale ed il suono ha il potere di riunificare ed armonizzare parti dell'essere ormai disgregate e frammentate .
Inoltre attraverso l'ascolto di canzoni anche la persona che non presenta nessuna patologia vive un viaggio nella canzone popolare e sente i propri ricordi riaffiorare che non si legano solo al passato ma anche al tempo presente, dove può esprimere la propria creatività attraverso l'improvvisazione. Il canto favorisce l'espressione delle emozioni come gioia buon umore e tranquillità.

OBIETTIVI
Facilitare le associazioni, stimolare la comunicazione verbale, migliorare il tono dell'umore, migliorare gli eventuali stati ansio-depressivi.

STRUMENTI
Musiche, strumenti musicali,canti, balli popolari e ritmi.


AREA AFFETTIVA, SOCIALE E RELAZIONALE
Uscite sul territorio

FINALITÀ'
Migliorare la qualità della vita, promuovere l'autostima, aiutare a conservare la propria dignità, mantenendo aperta la comunicazione all'esterno attraverso la socializzazione.

OBIETTIVI:
Utilizzare e valorizzare la rete dei servizi territoriali e coinvolgere le realtà solidali esistenti nel territorio (organismi di volontariato, associazioni socioculturali, reti di vicinato)
Creare collaborazioni con circoli ricreativi, ricreativi ,centri sociali , bar , musei e biblioteche per offrire alle persone affette dalla malattia di Alzheimer spazi di integrazione sociale.
Migliorare le relazioni sociali, influire positivamente sul tono dell'umore con conseguente diminuzione del vissuto di solitudine.



LABORATORI



ATTIVITÀ OCCUPAZIONALI

Tra le attività che periodicamente proponiamo vi sono laboratori di: cucito, ( all'interno del Centro c'è una macchina da cucire) lavori ai ferri e all'uncinetto, mandala , pittura, collage fotografico, piccoli lavori con il legno con l'obiettivo di mantenere e stimolare la manualità.
Inoltre l'attività occupazionale può essere considerata un valido e importante momento di interazione, perché" il prodotto finito"è frutto della collaborazione di due o più persone che lavorano insieme, aiutandosi e stimolandosi a vicenda.
L'impegno lavorativo e occupazionale garantisce anche notevoli vantaggi sul piano psico- sociale, perché favorisce scambi continui con le persone che frequentano i laboratori , e determina sensazioni decisamente positive, incrementando la sicurezza l'autostima, la fiducia nelle proprie capacità operative ed organizzative.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presto troverete sul nostro sito web gli approfondimenti delle attività elencate.

Per maggiori informazioni potete contattarci utilizzando le informazioni alla pagina "contatti"

Condividi