Contenuto principale

Signora ritrovata grazie a Filo Arianna

Signora affetta dalla malattia di Alzheimer si smarrisce,
ma viene ritrovata grazie al “FILO DI ARIANNA”



È proprio il caso di dire che la tecnologia ha aiutato la sig.ra Bartolucci A.M.
La donna che si reca quotidianamente in una struttura in pullman, il 14 Marzo 2017, per un errore da parte del servizio di trasporto è stata fatta salire in un altro mezzo.

Fortunatamente indossava “il filo di arianna”, un dispositivo con il quale la sig.ra è monitorata 24h/24h.

Infatti, circa un anno, fa l’Associazione Nonno Mino onlus, che si occupa dei malati di Alzheimer e delle loro famiglie, è venuta in possesso di questi dispositivi facenti parte del cosiddetto “progetto diogene”, promosso dal Ministero dell’Interno, Ministero della Salute e Ministero delle Politiche Sociali (con protocollo di intesa il 31 settembre 2015 a Roma).

L’associazione si è fatta promotrice (anche grazie all’aiuto di alcuni sponsor locali) di tal progetto-pilota per le Marche ed ha distribuito gratuitamente alcuni di questi congegni.

Le figlie della sig.ra Bartolucci, dopo essere state allertate della “scomparsa” della propria madre, non hanno esitato ha comporre il relativo numero verde collegato al PROGETTO DIOGENE ed in pochissimo tempo hanno saputo esattamente dove si trovava la loro cara madre provvedendo poi al suo recupero.

La famiglia PERENTIN-BARTOLUCCI ringrazia pubblicamente l’Associazione Nonno Mino Onlus e l’ingegnere Luciano De Petris che ha coordinato la ricerca della signora attraverso la centrale operativa e dice “riteniamo che questo progetto possa aiutare tantissimo le famiglie che hanno i malati di Alzheimer e lo riteniamo un elemento indispensabile nella  loro vita quotidiana”




Nuovo servizio a Montecchio

 

Nuovo Servizio a Montecchio

Siamo lieti di comunicare che l'associazione Nonno Mino onlus ha aperto un nuovo servizio a Montecchio nel comune di Vallefoglia ed è rivolto alle persone affette dalla malattia di Alzheimer di grado lieve-moderato, ai loro familiari e ad adulti/anziani. All'interno del centro verranno organizzate le seguenti attività : MUSICOTERAPIA, TERAPIA COGNITIVA, DANZATERAPIA, TERAPIA OCCUPAZIONALE E USCITE SUL TERRITORIO.
 
La finalità è quella di mantenere o migliorare le abilità delle persone e le loro autonomie, favorire il benessere psicofisico, innalzare la qualità della vita e soprattutto FAVORIRE LA PARTECIPAZIONE ALLA REALTÀ SOCIALE AL FINE DI PREVENIRE EVENTUALI RISCHI DI ISOLAMENTO.

Nei confronti delle famiglie è previsto un servizio di sostegno psicologico e gruppi di auto-mutuo aiuto.
 
Il centro è patrocinato dal Comune di Vallefoglia ed ATS1 ed è entrato già in funzione dal 02/02/2017.
Esso è situato in via Leonardo Da Vinci , 24 (vicino alla biblioteca).
 
Orari: Da Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00.
 
 
 

Viaggiare Insieme... un percorso ancora possibile...

Viaggiare Insieme... un percorso ancora possibile...

Progetto che coinvolge diverse realtà associative e istituzionali finalizzato all'integrazioni tra anziani malati di alzheimer nella società.

Leggi tutto: Viaggiare Insieme... un percorso ancora possibile...

Formazione volontari

due omini mettono insieme due pezzi a grandezza uomo di un puzzle con le scritte sostegno e ascolto

FORMAZIONE VOLONTARI

IL RUOLO DI VOLONTARIO CONSAPEVOLE

 

Vuoi diventare volontario e vuoi farlo bene?

 Partecipa al Progetto formativo promosso da NonnoMino Onlus attraverso il bando Formazione CSV!

 

Ti proponiamo una formazione concreta ed esperienziale in cui avrai la sensazione di aver "speso bene il tuo tempo".

Leggi tutto: Formazione volontari

Progetto Diogene

 

Si tratta di un dispositivo specializzato,"il filo di Arianna", che localizza la posizione mediante GPS il quale viene fornito alla persona affetta da Alzheimer.

LEGGI TUTTO..