Contenuto principale

PROGETTO L’UNIONE DEI CONTESTI TERRITORIALI: UNA RETE PER L’ALZHEIMER

Pin It

manifesto urbino

foto casa delle vigneIl progetto ha partecipato al bando “Formazione di rete” promosso dal CSV Marche risultando ammesso e finanziato con capofila l’ASSOCIAZIONE NONNO MINO ODV.
TERRITORI COINVOLTI : Pesaro, Vallefoglia, Urbino
Patrocinato da : Regione Marche, Comuni Urbino, Vallefoglia, Pesaro e AIP ( Associazione Italiana di Psicogeriatria)
ASSOCIAZIONI: Nonno Mino capofila, Aima Pesaro, Anteas Pesaro, il Vascello Fermignano, Anfass / Fermignano/ Urbino Urbania, Avis Urbino, Aduc Diabetici Urbinati Urbino, Cittadinanza Attiva Urbino, Il Tribunale dei diritti del malato Urbino.
Il progetto verrà presentato alla cittadinanza:
a Urbino sabato 30 novembre dalla 10 alle 12 Presso la ex sala consigliare Comune di Urbino
a Pesaro sabato 14 dicembre dalle 10 alle 12 circoscrizione 5 Torri Pesaro


Il progetto cerca di focalizzare come obiettivo primario: la prevenzione al decadimento cognitivo e dell'emarginazione sociale che vive la persona affetta dalla malattia e della sua famiglia al momento della comunicazione della diagnosi. Il progetto mira a costruire una rete di aiuto psicologico, educativo , informativo e sociale sia per la famiglia che per il proprio caro in fase iniziale della malattia. Dopo il trauma alla comunicazione della diagnosi,si presenta il problema di controllare le proprie emozioni. Bisogna inoltre prendere una serie di decisioni importanti, ad esempio chi assumerà il compito dell'assistenza, fino a che punto si è in grado di fornirla e come risolvere le prime difficoltà. . Dal momento della diagnosi è fondamentale che sia la persona affetta da demenza e sia la famiglia vengano prese in carico da figure professionali , per prevenire un grave carico di stress fisico, psicologico e di forte rischio di emarginazione sociale. Attraverso l’aiuto di figure professionali interdisciplinari in collaborazione con tutte le risorse del territorio che costruiscano insieme alla famiglia una rete di aiuto e supporto
psicologico,educativo, formativo e sociale. Il progetto si rivolge anche all’anziano in generale e quindi a tutti i tipi di fragilità: l’anziano solo e a rischio di solitudine o anche all’anziano che voglia partecipare semplicemente a delle attività socializzanti. L’associazione Nonno Mino Odv gestisce 3 servizi di aggregazione sociale per anziani nei comuni di Pesaro e Vallefoglia. Il progetto l’Unione dei contesti territoriali prevede:

-Apertura di un servizio di aggregazione sociale rivolto all’anziano fragile in Urbino a casa delle Vigne venerdì 24 gennaio 2020

-Corsi di formazione per volontari e aspiranti volontari parte teorica e pratica Pesaro, Vallefoglia e Urbino
Il corso oltre a fornire tutte le informazioni inerenti alla malattia di Alzheimer: dalla diagnosi e su tutti gli aspetti legati alla malattia si aprirà ad un nuovo aspetto: l’importanza delle attività occupazionali rivolte all’anziano. I volontari ed aspiranti volontari verranno formati in modo teorico e pratico attraverso laboratori legati agli antichi mestieri e sulle attività occupazionali femminili.
- Attivazione caffè sollievo a Pesaro Vallefoglia e Urbino
Rivolto principalmente a coloro che affrontano le fasi iniziali della malattia, viene concepito come un luogo sicuro nel quale si respira un’atmosfera rilassata e accogliente, dove i partecipanti possano esprimere se stessi, essere ascoltati e trovare conforto nella loro lotta contro l’isolamento e la solitudine. . Quali sono gli obiettivi del setting? Fornire informazioni sugli aspetti medici e psicosociali della demenza, offrire la possibilità di parlare apertamente dei propri problemi (riconoscimento e accettazione sociale), promuovere la socializzazione e prevenire l’isolamento delle persone con demenza e delle loro famiglie , esprimere le proprie emozioni ed essere ascoltati trovando conforto nella loro lotta contro l’isolamento e la solitudine.

BRUNA DI BERARDINO

Pin It
Condividi