Contenuto principale

Nonno Mino vince il concorso Aviva Community Fund

Gentili famiglie amici e tutti quelli che ci hanno sostenuto grazie di cuore !!! Siamo risultati tra i vincitori per il bando di Aviva Community Fund !!!!! E un grande risultato di solidarietà umana. Vi invio il progetto con questo video di 2 minuti.

Bruna Di Berardino Presidente Associazione Nonno Mino Onlus.

Per approfondimenti: 

https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/schedaprogetto/30-514

 

 

 

Dicono di noi - Corriere Adriatico 1 maggio 2018

articolo corriere adriatico 2 maggio 2018Sul Corriere Adriatico del 1 maggio 2018 è uscito un articolo a firma di Luca Senesi che parla della nostra associazione. "Il servizio è centrato sulla dignità della persona ed è, al contempo, aperto al territorio" si legge sul quotidiano. Ringraziamo l'autore e la redazione del Corriere Adriatico per aver voluto dedicare uno spazio alle nostre iniziative sicuri che il buon associazionismo passa anche attraverso la costruzione di una rete di collaborazioni con il territorio.

Leggi tutto: Dicono di noi - Corriere Adriatico 1 maggio 2018

La Famiglia e la "Rete Naturale"

famigliaL’invecchiamento della popolazione ha portato ad una serie di conseguenze: incremento degli eventi morbosi, delle pluri-patologie, aumento della cronicizzazione,  delle disabilità, perdite sociali, disagi esistenziali.
Una quota significativa di anziani soffre di patologie croniche spesso multiple e di disabilità che ne limitano l’autosufficienza, tra essi ci sono i malati di Alzheimer che sono soggetti particolarmente esposti a condizioni di deterioramento della qualità di vita per se stessi e per i famigliari sui quali ricade gran parte del peso assistenziale.

I dati epidemiologici confermano l’impatto su tutto il sistema assistenziale, sui costi sia economici che sociali, dato che la demenza è una patologia cronico-degenerativa che può superare la durata di 10 anni, con notevole stress a carico delle famiglie. Esse sono le seconde vittime, in quanto si trovano a fronteggiare cambiamenti forti della vita quotidiana, perdita di relazioni sociali che possono creare forti disagi.

Leggi tutto: La Famiglia e la "Rete Naturale"

La forza di Alice

still alice

Come si sente un malato di Alzheimer?

"Ci sono giorni buoni e giorni brutti. Nei giorni buoni mi sento come una persona normale, nei giorni brutti è come se non ritrovassi me stessa. Mi sono definita in base alla mia intelligenza, alla proprietà di linguaggio, alla capacità di argomentare.... Spesso vedo le parole che galleggiano davanti a me e non riesco a raggiungerle, così non so chi sono...."

...sono una persona che convive con un esordio precoce dell'ALZHEIMER e in quanto tale mi trovo ad apprendere l'ARTE DEL PERDERE...ogni giorno.... ...In tutta la mia vita ho accumulato ricordi che sono diventati ora I MIEI TESORI PIU' PREZIOSI... ....chi ci può prendere sul serio quando siamo così distanti da quello che eravamo...Il nostro strano

Leggi tutto: La forza di Alice

PROGETTO CARAVAN CORSO DI FORMAZIONE ITINERANTE SULLA MALATTIA DI ALZHEIMER

foto CaravanPer realizzare la sua mission l’associazione è attiva sul territorio attraverso la realizzazione di progetti pilota innovativi/sperimentali a favore delle persone affette dalla malattia di Alzheimer, soprattutto con finalità riabilitative, di grado lieve/moderato che presentano modeste compromissioni cognitive e funzionali e organizza corsi di formazione per Volontari, Famigliari ed Operatori ,informando sui diversi gradi della malattia e fornendo indicazioni sugli strumenti da adottare , quali consigli e strategie, per poter gestire e prendersi cura di una persona affetta dalla malattia di Alzheimer.

Leggi tutto: PROGETTO CARAVAN CORSO DI FORMAZIONE ITINERANTE SULLA MALATTIA DI ALZHEIMER

Poesia

Alzheimer

Attimi in cui mi perdo

per ritrovarmi dopo

in barlumi di tragica coscienza.

Procede lento questo giro di vite

ma sento il vuoto espandersi

tra i piani della mente.

Vivo a tratti.

Già spoglie delle vesti, le parole

vengono in povertà,

per questo taccio, e mi nascondo

dietro ombre di pensieri,

e non voglio guardare, né capire.

Vivo silenzi.

E cerco nelle tasche voci

che si fanno lontane, mentre solo

cammino intorno a mutamenti

o volti ignoti.

Un brivido mi scuote, a ogni ritorno…

Mio Dio, ci sarà ancora la mia casa

in fondo al viale?

Vota il nostro progetto nell'Aviva Community Fund

Aviva

Si sono aperte da poco le votazioni per il concorso Aviva Community Fund. Nonnomino Onlus partecipa al concorso con un progetto per potenziare i nostri servizi, arricchire l'offerta e aprirci alla comunità. Per poter accedere alla fase finale del concorso, il progetto dovrà ottenere tantissimi voti e chiediamo il vostro piccolo contributo! 

Per conoscere e votare il progetto cliccate su https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/schedaprogetto/30-514 , registratevi attraverso fb o email e assegnate i 10 voti che avete a disposizione al progetto.  

Leggi tutto: Vota il nostro progetto nell'Aviva Community Fund